Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Circa 130 operatori della Sanità nella Sala Convegni del Nuovo Ospedale dell’ASL di Biella per fare il punto sui servizi esistenti e per confrontarsi sui margini di miglioramento

 

 Dr Angelo Penna drssa Antonella Croso dr Bernardino Debernardi 21092015

 Da sinistra, il Direttore Sanitario dell'ASL BI, dottor Angelo Penna; la Responsabile della Struttura Semplice Direzione delle Professioni Sanitarie, dottoressa Antonella Croso ed il Direttore della Struttura Complessa Post-Acuzie Geriatria, dottor Bernardino Debernardi durante la "Giornata Geriatrica Biellese" presso la Sala Convegni dell'Ospedale degli Infermi

 

 

Circa 130 operatori della Sanità tra medici, infermieri, logopedisti, dietisti, educatori, fisioterapisti hanno partecipato lunedì 21 settembre 2015 alla "Giornata Geriatrica Biellese", che si è svolta nella Sala Convegni dell'Ospedale degli Infermi dell'ASL di Biella.
Tra i presenti anche professionisti provenienti da fuori regione (Lombardia, Liguria, Umbria), che hanno preso parte attivamente alla Giornata dedicata al tema della demedicalizzazione della Malattia di Alzheimer, presentando i loro progetti ed iniziative sulla gestione di pazienti affetti da questa patologia e da altre forme di demenze.

Il dottor Bernardino Debernardi, Direttore della Post-Acuzie Geriatria dell'ASL di Biella, commenta: "Siamo soddisfatti della riuscita dell'evento, che è stato molto partecipato nonostante si sia svolto in un giorno lavorativo. È stato interessante ascoltare i progetti che altre realtà hanno avviato, come il Registro Geriatrico Alzheimer che consente di monitorare costantemente il numero di pazienti affetti dalla malattia e da altre demenze e da cui sarà possibile attingere per stilare statistiche a livello nazionale".

La Giornata Geriatrica Biellese è stata organizzata dalla Post-Acuzie Geriatria e dalla Struttura Complessa (S.O.C.) Formazione e Comunicazione dell'ASL di Biella in collaborazione con AIMA Biella (Associazione Italiana Malattia di Alzheimer), come riportato sul Comunicato Stampa trasmesso dalla Struttura Semplice Pubbliche Relazioni, Accessibilità e Comunicazione.

 

Condividi