Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Sabato 10 marzo 2018 – a partire dalle ore 09.30 circa â€“ all'Auditorium di Città Studi a Biella si Ã¨ tenuta una Conferenza per la presentazione dei risultati finali del

.

Uno studio cofinanziato dall'Unione Europea - attraverso il programma HEALTH 2014/2020 - che vede l'Italia, con l'ASL di Biella capofila e il coinvolgimento dell'Università del Piemonte Orientale, in una partnership di respiro internazionale in cui sono protagonisti anche:

  • l'Ospedale La Fe di Valencia – Spagna
  • l'Università di Dublino - Irlanda
  • la Lithuanian Sclerosis Multiple Union (Unione Lituana Sclerosi Multipla) – Lituania.

Il Progetto, cofinanziato dall'Unione Europea attraverso il programma HEALTH 2014/2020", punta a sperimentare a livello ospedaliero tecniche di promozione della salute basate sull'evidenza, integrandole tra loro in modo da ottenere piani personalizzati per singoli pazienti che accedono in Ospedale a seguito di malattie cronico degenerative, in particolare diabete, malattie cardiocircolatorie e tumori.

In occasione della Conferenza finale erano presenti vari relatori Guest Speakers, tra i quali:

  • la professoressa Roberta Siliquini - Presidente del Consiglio Superiore di Sanità
  • il dottor Giovanni Nicoletti, Responsabile del National Focal Point EU Health Programme del Ministero della Sanità
  • il professor Bernardo Valdivieso - Planning Director dell'Ospedale La Fe di Valencia
  • l'Assessore alla Sanità della Regione Piemonte, Antonio Saitta.

Con un audio messaggio a cura del Commissario Europeo alla Salute e Sicurezza Alimentare, Vytenis Andriukaitis.

Modificare gli stili di vita di persone adulte non è facile ed è necessario guidare i pazienti in un percorso il più possibile personalizzato, introducendo le azioni necessarie al cambiamento. Quello attuato è un progetto di integrazione, in cui le azioni di promozione della salute sono state coordinate in maniera interdisciplinare. Sono stati, dunque, presentati in tale occasione gli esiti di quello che è stato un osservatorio privilegiato sullo stile di vita e sui comportamenti a rischio rispetto a:

  • fumo
  • alimentazione scorretta
  • alcol
  • sedentarietà.

Il Convegno, patrocinato anche da Federsanità Anci Piemonte, era rivolto a tutte le professioni sanitarie ed era accreditato ECM.
Per i Professionisti sanitari ed i Dipendenti delle Aziende Sanitarie era attiva la modalità di iscrizione on-line sul Portale Regionale per la Formazione Continua in Sanità: www.ecmpiemonte.it (codice filtro n. 29247).

Per gli studenti del Corso di Laurea in Infermieristica sede di Biella (massimo di 30 posti), occorreva seguire le indicazioni dei propri Referenti.

Per tutti gli altri inviare il proprio nominativo, la professione o qualifica e l'Ente o Associazione di appartenenza all'indirizzo di posta elettronica: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. , come si legge nel Comunicato trasmesso dall'Addetto Stampa della nostra Azienda Sanitaria Locale.

Condividi